…ed e’ la volta di Leona Lewis …in chiave dance anni ’90

0
84
views
Leona Lewis vs. Double You
Leona Lewis vs. Double You

Leona Lewis vs. Double You

NOTE TECNICHE:
il mash up di oggi è strutturato su tre canali:
il primo occupato dalla vocal line dei Double You precedentemente isolata dal resto della musica
il secondo con la linea strumentale di Leona Lewis
il terzo con i campionamenti del pezzo originale di Leona Lewis posizionati ovviamente rispettando la struttura della canzone originale
velocità del mash up 78 bpm quelli originali del pezzo della lewis (anche in tonalità originale) sui quali ho fatto correre …o meglio rallentare gli 86 dei double you che ho abbassato anche di un semitono

CURIOSITA’:
…beh ti risparmio quelle su Leona Lewis dato che è stata oggetto di altri mash up in passato per soffermare l’attenzione su una vera e propria meteora della musica dance anni ’90 come lo sono appunto i Double You!
Il gruppo, nasce con l’incontro del cantante William Naraine con i musicisti di La Spezia Franco Amato e Andrea De Antoni,.
Cominciano ad incidere solo nel 1992, quando arrivanio al grande pubblico con un formidabile successo ovvero una versione eurodance della canzone Pleas Don’t Go dei KC and the Sunshine Band, che divenne una hit mondiale e molto conosciuta in Italia perché usata quotidianamente del popolare programma televisivo Non è la RAI.
Double You inizia a fare tournée per tutto l’europa e a comparire in molti programmi televisivi. In breve diventa il fenomeno “dance” mondiale. Con più di tre milioni di copie vendute, “Please don’t go” si aggiudica molti dischi d’oro e di platino, in paesi come Germania, Francia, Olanda, Spagna, Belgio, Svizzera, Austria, Grecia, Turchia, Europa dell’Est, tutta l’America Latina (nessun paese escluso) e diversi stati del continente Africano ed Asiatico. Il disco vende anche nell’America del Nord (top 10 maxi sales) ed in Inghilterra (N° 2 nella cool cuts chart). In definitiva “Please don’t go” è il disco più ballato del 1992.
Nel 1995 esce il brano “Dancing with an angel”, in cui il gruppo si avvale della voce femminile della cantante Sandy Chambers. In Italia il successo è travolgente. Conseguentemente il gruppo partecipa a tutte le più grandi manifestazioni estive facendo di “Dancing with an angel” il disco dell’estate ’95. Inizia una lunga tournée Italiana che dura circa otto mesi. Il brano ottiene uno strepitoso successo in paesi come Svizzera, Australia ed Israele, oltre che in America Latina. Nel frattempo esce anche il brano “Because I’m loving you”. Il singolo contiene varie versioni, molto diverse tra loro. E’ un grosso successo in Spagna, Italia, Brasile ed è molto programmato nelle radio Europee.
…e poi?!
boh!
voi li avete più sentiti?!
si magari qualche altra produzione
mah!

Articolo precedenteLady Ga Ga e Michael Jackson insieme!? …date un’occhiata qui!
Prossimo articoloIl Mash Up di oggi?! …Beyonce’ con Jordin Sparks & Chris Brown
Oceanboy si cimenta nella particolare tecnica del MASH UP!, tra le più diffuse tra i dj amanti del 2.0, che consiste nell'unire due o più canzoni di artisti, spesso distanti tra loro vuoi per genere piuttosto che per vocalità grazie all'ausilio di software e campionatori musicali. Il risultato finale è tanto più spiazzante quanto più è lontana la distanza fra gli artisti e le canzoni che utilizza nella realizzazione dei suoi mash up. E' un gioco sfizioso perché dimostra i mille punti di connessione possibili tra musiche che non cverrebbe mai in mente di associare. Ovviamente, molto sta alla fantasia, ma soprattutto alla perizia di cui è dotato chi dà vita a queste vere e proprie manipolazioni sonore. Il ''prodotto'' può dirsi ben confezionato, nel momento in cui questa fusione audio è corroborata dalle immagini video, dall'incursione e sovrapposizione dell'uno sopra l'altro. Sul web è già attiva una vera e propria scena musicale, essendo ormai in molti quelli che creano e quelli che vanno a caccia di queste creazioni. Ci vuole un giusto equilibrio tra gusto ed immaginazione per non scivolare in rigurgiti pacchiani: un registro giusto, che sembra non mancare a Oceanboy, come dimostrano gli altri esperimenti presenti nel suo canale ufficiale youtube.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here