Il plagio di Emma Marrone ai danni di Pink

0
25
views
Emma Marrone vs. Pink
Emma Marrone vs. Pink

Emma Marrone vs. Pink“L’amore non mi basta” è uno dei brani contenuti nell’album “Schiena” di Emma Marrone che ha attirato su di sé maggiori polemiche: in effetti, basta un primo ascolto per capire il perché.
Il brano, che è stato scelto come nuovo singolo per promuovere la pubblicazione della nuova edizione “Schiena vs Schiena“, ricorda in modo inequivocabile, nella parte strumentale, il singolo “Try” di Pink.
La polemica si è subito scatenata sul web fino a spingere la stessa Emma ad ammettere di essersi ispirata proprio al singolo della popstar americana:
“Mi piace e non c’è niente di male a ispirarsi a un brano che ha fatto successo in tutto il mondo”, ha dichiarato Emma alla stampa spiegando come la scelta di prendere a modello Pink sia stata dettata dalla volontà di rendere omaggio ad un’artista che la cantante salentina ammira molto.
Con questo mio nuovo MASHUP! mi sono posto l’obiettivo di fugare ogni dubbio circa l’ipotesi o meno di plagio, come sempre lascio che siate voi ascoltatori a giudicare! buon ascolto!

Articolo precedenteLaura Pausini vs. Shakira
Prossimo articoloVasco Rossi vs. Justin Timberlake & Jay-Z
Oceanboy si cimenta nella particolare tecnica del MASH UP!, tra le più diffuse tra i dj amanti del 2.0, che consiste nell'unire due o più canzoni di artisti, spesso distanti tra loro vuoi per genere piuttosto che per vocalità grazie all'ausilio di software e campionatori musicali. Il risultato finale è tanto più spiazzante quanto più è lontana la distanza fra gli artisti e le canzoni che utilizza nella realizzazione dei suoi mash up. E' un gioco sfizioso perché dimostra i mille punti di connessione possibili tra musiche che non cverrebbe mai in mente di associare. Ovviamente, molto sta alla fantasia, ma soprattutto alla perizia di cui è dotato chi dà vita a queste vere e proprie manipolazioni sonore. Il ''prodotto'' può dirsi ben confezionato, nel momento in cui questa fusione audio è corroborata dalle immagini video, dall'incursione e sovrapposizione dell'uno sopra l'altro. Sul web è già attiva una vera e propria scena musicale, essendo ormai in molti quelli che creano e quelli che vanno a caccia di queste creazioni. Ci vuole un giusto equilibrio tra gusto ed immaginazione per non scivolare in rigurgiti pacchiani: un registro giusto, che sembra non mancare a Oceanboy, come dimostrano gli altri esperimenti presenti nel suo canale ufficiale youtube.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here