Arisa vs. Evanescence

1
109
views
Arisa vs. Evanescence
Arisa vs. Evanescence

Arisa vs. Evanescence

il mash up che presento oggi e’ frutto di una intuizione

che ho avuto sin dalle prime volte che ascoltavo in radio”Controvento” il brano di Arisa

all’indomani della vittoria dell’edizione 2014 del Festival di San Remo

…cambiavi stazione e di li a poco ecco un nuovo passaggio

finche’ alla fine ti toccava ascoltarla

pensavo poi tra me e me a quanto potesse avvicinarsi in termini di melodia

a qualcosa di gia’ familiare

non parlo di plagio ma una sera mentro ero qui al pc a provare

qualche nuovo mash son finito su ”Bring me to life” degliEvanescence

ed ho esclamato ”E’ lei!”

…certo che da San Remo ne son passate di settimane! Risatona

finche’ eccoci qui dopo tentativi e tentativi

spero possa piacervi!

buon VideoAscolto!

Articolo precedenteElisa vs. Zedd – Un Senso di Tonight
Prossimo articoloSagi Rei vs. Dirty Vegas
Oceanboy si cimenta nella particolare tecnica del MASH UP!, tra le più diffuse tra i dj amanti del 2.0, che consiste nell'unire due o più canzoni di artisti, spesso distanti tra loro vuoi per genere piuttosto che per vocalità grazie all'ausilio di software e campionatori musicali. Il risultato finale è tanto più spiazzante quanto più è lontana la distanza fra gli artisti e le canzoni che utilizza nella realizzazione dei suoi mash up. E' un gioco sfizioso perché dimostra i mille punti di connessione possibili tra musiche che non cverrebbe mai in mente di associare. Ovviamente, molto sta alla fantasia, ma soprattutto alla perizia di cui è dotato chi dà vita a queste vere e proprie manipolazioni sonore. Il ''prodotto'' può dirsi ben confezionato, nel momento in cui questa fusione audio è corroborata dalle immagini video, dall'incursione e sovrapposizione dell'uno sopra l'altro. Sul web è già attiva una vera e propria scena musicale, essendo ormai in molti quelli che creano e quelli che vanno a caccia di queste creazioni. Ci vuole un giusto equilibrio tra gusto ed immaginazione per non scivolare in rigurgiti pacchiani: un registro giusto, che sembra non mancare a Oceanboy, come dimostrano gli altri esperimenti presenti nel suo canale ufficiale youtube.
CONDIVIDI

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here